Carcinoma Squamocellulare gatto

 

Consigli per la prevenzione del

Carcinoma Squamocellulare nel gatto:
 
 
1.Evitate che il vostro gatto, soprattutto se ha la pelle non pigmentata e il pelo bianco o chiaro, si esponga ai raggi solari specie nelle prime ore del pomeriggio.

 

2. Fare eventualmente uso di creme solari a protezione totale.
 
3. Le lesioni che destano sospetto sono quelle che non guariscono nell’ arco d alcuni giorni, nonostante la terapia antibiotica
 
4. Portare subito il gatto dal vostro veterinario in caso compaiano lesioni ulcerativo-crostose che hanno tendenza a non guarire in zone ritenute “a rischio” come il naso, le palpebre e soprattutto i margini del padiglione auricolare del vostro gatto. Nel 30 % dei casi nel gatto vi sono lesioni multiple.

 

Carcinoma squamocellulare gatto 1 - Clinica Veterinaria Gaia Ancona
 
 
Le possibilità di cura sono strettamente correlate all’estensione del tumore; tanto più piccola è lesione neoplastica, tanto maggiori saranno le possibilità di eradicare in modo definitivo la malattia.
 
Se il tumore viene trascurato oppure viene fatta una diagnosi errata o tardiva in breve tempo si arriverà ad una situazione come quella esposta nella foto del nostro articolo. A questo stadio ogni terapia, anche chirurgica potrebbe non essere efficace.

 

Dott.Giulio Klinger Medico Veterinarioresponsabile del servizio di Oncologia Veterinaria della Clinica Veterinaria Gaia Ancona Sud 
 

Se hai bisogno di un consiglio

manda un messaggio al Dr. Giulio Klinger

 

 

In mancanza di una visita clinica, verranno date risposte con lo scopo di dare un aiuto generico a chi è in difficoltà. Si declina quindi ogni responsabilità.

Vista la complessità della materia ogni paziente rappresenta sempre un caso unico, che richiede un programma diagnostico e terapeutico specifico e deve essere valutato approfonditamente prendendo appuntamento con il dott. Giulio Klinger al 339 4552587 oppure presso la
Clinica Veterinaria Gaia  Ancona